Resoconto attività e bilancio della Caritas Parrocchiale.


  • CARITAS PARROCCHIALE - PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA DI JESI

     

    “ Si può dire che oggi non viviamo un’epoca di cambiamento quanto un cambiamento d’epoca. Le situazioni che viviamo oggi pongono dunque sfide nuove che per noi a volte sono persino difficili da comprendere. Questo nostro tempo richiede di vivere i problemi come sfide e non come ostacoli: il Signore è attivo e all’opera nel mondo. Voi, dunque uscite per le strade e andate ai crocicchi: tutti quelli che troverete, chiamateli, nessuno escluso (cfr Mt 22,9). Soprattutto accompagnate chi è rimasto al bordo della strada, <<zoppi, storpi, ciechi, sordi>> (Mt 15,30).

    Dovunque voi siate, non costruite mai muri né frontiere, ma piazze e ospedali da campo.”

     

    “Mi piace una Chiesa italiana inquieta, sempre più vicina agli abbandonati, ai dimenticati, agli imperfetti. Desidero una Chiesa lieta col volto di mamma, che comprende, accompagna, accarezza. Sognate anche voi questa Chiesa, credete in essa, innovate con libertà. L’umanesimo cristiano che siete chiamati a vivere afferma radicalmente la dignità di ogni persona come Figlio di Dio, stabilisce tra ogni essere umano una fondamentale fraternità, insegna a comprendere il lavoro, ad abitare il creato come casa comune, fornisce ragioni per l’allegria e l’umorismo, anche nel mezzo di una vita tante volte molto dura.”

     

    Discorso di Papa Francesco in occasione dell’incontro con i rappresentanti del V Convegno Nazionale della Chiesa italiana – Cattedrale di Santa Maria del Fiore, Firenze – novembre 2015.

     

    Gentili parrocchiani e  sostenitori,

     

    è trascorso un altro anno dall’ultima comunicazione e l’attività del Fondo Opere Caritative della Parrocchia di San Giovanni Battista a sostegno delle situazioni di disagio e povertà del nostro territorio è proseguita, con il vostro prezioso contributo e con quello di tanti volontari.

     

    Ancora una volta quindi vogliamo ringraziarvi per la vostra disponibilità e sensibilità.

     

    Come per gli anni precedenti, le risorse del Fondo sono state impiegate prevalentemente per finanziare la Convenzione con il Comune di Jesi e l’attività della San Vincenzo de’ Paoli della nostra Parrocchia. Sono state inoltre sostenute alcune situazioni ritenute di particolare disagio ed emergenza relative a nuclei familiari della nostra parrocchia ed abbiamo contribuito ad alcune necessità che ci sono state manifestate dai gruppi giovanili parrocchiali, sia per interventi a sostegno di pagamento iscrizioni e/o rette per campi estivi che per favorire esperienze su tematiche che interessano l’attività di sensibilizzazione della Caritas parrocchiale.

     

    Anche per il 2015 abbiamo potuto contare sulla costante e generosa disponibilità di tanti donatori, con entrate complessive per ca. € 3.400,00.=,  a cui hanno fatto riscontro uscite per ca. € 4.300,00.=. Il saldo al 31.12.2015 del conto Fondo Opere Caritative era pari ad € 2.977,13.= oltre ad una disponibilità di cassa di € 97,26.=    

     

    Qui di seguito una breve descrizione delle principali attività sino ad ora realizzate e/o in corso di realizzazione:

     

    Progetto di collaborazione con Asp Ambito 9

     

    Anche per il 2015 è stata rinnovata la Convenzione tra la nostra Parrocchia e l’Azienda Servizi alla Persona Ambito 9 del Comune di Jesi.

    La nostra parrocchia, considerando fondamentale il ruolo di coordinamento svolto dall’istituzione pubblica nell’ambito delle politiche di contrasto alla povertà ed all’esclusione sociale, ha deciso di destinare una parte delle risorse del Fondo all’ASP Ambito 9. Il contributo risulta finalizzato al sostegno dei nuclei familiari con difficoltà economiche e con problemi di integrazione sociale residenti e/o domiciliati nel Comune di Jesi, con particolare attenzione al territorio di competenza della nostra parrocchia.

    Il contributo erogato nel corso del 2015 è stato pari  ad €  1.500,00.=.      

     

    Ricerca sui gruppi caritativi della Diocesi di Jesi

     

    E’ stata pubblicata la Ricerca “Sistemi di Welfare e contrasto alla povertà. La presenza del volontariato nell’ambito territoriale sociale n. 9 di Jesi” promossa dalla nostra Caritas parrocchiale insieme alla  Commissione Diocesana per i Problemi Sociali e del Lavoro, alla Caritas Diocesana ed all’Asp Ambito 9.  Si tratta di una ricerca su tutti i gruppi caritativi operanti nella diocesi di Jesi,  condotta dalla D.ssa Debora Cerasa, laureata  del Corso Magistrale in Organizzazione dei Servizi Sociali dell’Università Politecnica delle Marche. Obiettivo della ricerca, che si è svolta all’interno di un tirocinio presso l’Asp,  è stato quello di promuovere una cultura della collaborazione tra istituzioni pubbliche e private, per affrontare i gravi problemi legati alla diffusione della povertà.

    Lo scorso mese di ottobre, nell’ambito dei programmi di formazione realizzati congiuntamente da Caritas Diocesana ed Asp Ambito 9, è stata organizzato un incontro specifico per la presentazione della ricerca.

    Inizialmente era stato previsto anche un contributo economico del nostro Fondo per sostenere le spese di pubblicazione, contributo che successivamente non si è più reso necessario.

     

    Attività con l’Associazione San Vincenzo de’ Paoli

     

    Prosegue l’attività del gruppo di volontari della Caritas parrocchiale che collaborano con l’Associazione, con l’attività di ascolto di oltre 40 nuclei familiari della nostra parrocchia che versano in situazioni di disagio e difficoltà economiche e con la raccolta e distribuzione di pacchi viveri e vestiario.

    Nel  corso del 2015 inoltre, da parte del Fondo, è stato erogato alla San Vincenzo un contributo di € 1.000,00.=.

     

    Altre erogazioni

     

    Sempre in corso d’anno sono stati erogati contributi a favore della:

    -         Caritas Diocesana: € 250,00.= per la Quaresima di Carità;

    -         Caritas Diocesana: € 500,00.= a sostegno di un nucleo familiare, nell’ambito di un programmo di intervento congiunto con Caritas Diocesana e Asp Ambito 9;

    -         Famiglie della parrocchia: € 250,00;

    -         Gruppi giovanili della parrocchia: € 500,00.= quale contributo per partecipazione ragazzi scout  a pellegrinaggio a Lourdes, iscrizione e/o rette per campi estivi;

    -         Associazione Araara Onlus: € 150,00.= contributo per acquisto di alcune copie del libro di Noemi Paolucci “Lasciati abbracciare” in occasione della serata di presentazione del Progetto “Ospedale Neurosanitario in Etiopia”, organizzata dal Centro Culturale I Care.

     

    Ricordiamo che le donazioni al Fondo possono essere effettuate in via periodica od occasionale (in particolari ricorrenze o feste) e che il gruppo della Caritas parrocchiale è costantemente alla ricerca di nuovi volontari, per cui saremmo ben lieti di accogliere coloro che desiderassero dedicare un poco del loro tempo a questa attività, contattandoci ai recapiti di seguito indicati.

     

    Nel ringraziarvi ancora una volta per il sostegno e la solidarietà dimostrate, chiediamo il vostro aiuto nel diffondere ad amici e conoscenti questa importante iniziativa, per poter continuare ad alimentare ed incrementare la rete dei donatori e dei volontari.

     

    Un cordiale saluto a tutti voi ed alle vostre famiglie.

     

     

    Il Parroco Don Attilio Pastori

    La Caritas Parrocchiale

     

    Contatti per info e approfondimenti: Pierfrancesco Santoni 335/1366399 - Giorgio Berti 338/3697329

     

    Coordinate bancarie del Fondo Opere Caritative della Caritas Parrocchiale di San Giovanni Battista:

    Conto corrente presso Banca delle Marche – Ag. Corso Matteotti – Jesi

    IBAN:IT41 Y 06055 21205 000000019607

    Torna in cima alla paginaTorna in cima alla pagina