Il punto sulle attività della Caritas parrocchiale.


  • Il punto sull’attività della Caritas parrocchiale

    Agli inizi di marzo si è riunito il gruppo volontari della Caritas parrocchiale, per una verifica delle attività in corso.

    Prosegue la collaborazione con l’Associazione San Vincenzo de’ Paoli, finalizzata all’ascolto ed al sostegno a famiglie e persone in difficoltà, principalmente della nostra parrocchia (attualmente ca. 40 nuclei familiari).

    IL PROGETTO 8 PER MILLE CON LA CARITAS DIOCESANA

    Ad inizio del 2018 è stato avviato un progetto, in collaborazione con la Caritas Diocesana, che prevede l’impiego di un assistente sociale per un tempo dedicato di 2/3 ore settimanali, con l’obiettivo iniziale di attivare il censimento completo degli oltre 40 nuclei familiari assistiti  attraverso il  programma Ospo Web.

    L’attività di censimento in Ospo Web consentirà, nel breve periodo, una maggiore conoscenza delle famiglie assistite e risulterà propedeutica ad un maggior coordinamento con la Caritas Diocesana, le Caritas parrocchiali ed i Servizi Sociali del territorio. Contestualmente la collaborazione con l’assistente sociale in via continuativa, dovrebbe permetterci di strutturare progressivamente il Centro di Ascolto parrocchiale, qualificando i programmi di intervento sugli assistiti.

    IL Centro di Ascolto, una volta attivato, potrebbe caratterizzarsi anche come importante punto di riferimento privilegiato per i volontari, i gruppi e le associazioni della parrocchia, per un loro sempre maggiore coinvolgimento sulle tematiche del disagio e dell’immigrazione (particolare focus nell’attività di definizione di iniziative coordinate con i gruppi Agesci e AC).

    Ad oggi sono stati conclusi circa due terzi dei colloqui con le famiglie assistite, con la redazione delle schede che dovranno essere archiviate nel programma Ospo Web; si prevede che entro i prossimi due mesi tutta l’attività di censimento venga portata a termine.

    Il CENTRO DI ASCOLTO

    Nel frattempo, si è deciso di provare a raccogliere la disponibilità di alcuni volontari per organizzare l’apertura del Centro di Ascolto parrocchiale, con tempi e modalità graduali e da definire; si è pensato di stabilire un paio di ore settimanali concentrate in una mattinata o in un pomeriggio, utilizzando locali parrocchiali specifici.

    LA DISTRIBUZIONE DEI PACCHI VIVERI

    Prosegue la raccolta e distribuzione dei pacchi viveri, in tal senso è emersa l’esigenza di “calendarizzare” le date della distribuzione, in modo da consentire sia ai volontari che alle famiglie assistite di potersi organizzare per tempo ed al meglio, ciò ovviamente tenendo in considerazione le esigenze ed i tempi per il ritiro dei viveri dal Banco Alimentare e contando anche sulle risorse economiche che il Fondo Opere Caritative della Caritas parrocchiale mette a disposizione della San Vincenzo,

    L’idea potrebbe essere quella di stabilire la data della distribuzione nel venerdì della terza settimana di ogni mese (mattino e pomeriggio)

    QUARESIMA DI CARITA’ 2018

    Anche per quest’anno è stato deciso di aderire all’iniziativa coordinata dalla Caritas Diocesana. Le offerte raccolte durante la Quaresima (la nostra parrocchia ha destinato le giornate di Sabato 17 e Domenica 18 marzo), verranno destinate per sostenere il diritto allo studio dei più piccoli, aiutando le famiglie in difficoltà all’acquisto di materiale scolastico.

    Torna in cima alla paginaTorna in cima alla pagina