S. Margherita

  • Santa Margherita di Piersimone Fanelli (?-1703) olio su Tela del 1669  cm. 235*145) Cornice di legno scolpita e dorata.
    Proprietà CHIESA DI S. GIOVANNI BATTISTA (attualmente  in deposito presso la Pinacoteca  Palazzo Pianetti )

    Nel Diario di P. Giacomo Gasperini della Congregazione dell’Oratorio di Jesi si legge:”A dì 20 febbraio 1669  comparisce da Recanati il signor  Piersimone  ( la data e la provenienza tolgono ogni dubbio sul suo cognome Fanelli) con il quadro di S. Margherita da lui dipinto per la Cappella del Sig Ricci Giambatista in questa nostra Chiesa.


    La tela grandiosa nell’impaginazione, da restaurare nel colore, era collocata nell’altare attualmente del Sangue Giusto, e ne fu tolta  quando  la cappella fu  acquistata dalla Confraternita agli inizi del 1830  passando così dalla Famiglia Ricci alla Confraternita che all’inizio del secolo era stata trasferita da S. Nicolò alla nuova parrocchiale di S. Giovanni Battista, parroco Rastelli e a opera dei sodati francesi.


    Il Fanelli, nativo di Ancona discepolo del Peruzzini che talvolta superò anche nel disegno e nel colore, operò soprattutto a Recanati.
    Il  paesaggio che dipinge sullo sfondo con in vista il monte Conero non è lontano da quello che si vede dal colle dell’Infinito di Leopardi.

Dettagli dell'opera

Autore: Piersimone Fanelli

Data realizzazione: 1669


Stampa scheda

Invia per email