Madonna in trono con bambino

  • Olio su tela  cm 250* 200  Chiesa S: Giovanni Battista Jesi  (An)

    Il Padre Piergiacomo Gasperini nel suo Diario in data Ottobre 1666 scrive:” S’è risoluto che , avendo questa sera mndato a donare Mons. Illustrissimo Governatore  Ripa Savoiardo,  un quadro grande di buona mano, con la benedetta Madonna e il S. Bambino e più in basso ai lati  gli apostoli S. Andrea e S. Giacomo minore, risoluto dico che il P. Superiore e il prefetto dell’Oratorio mandino i ringraziamenti a Sua Signoria Illustrissima.”
    La tela collocata attualmente in una cornice di gesso nella parete  retrostante l’ingresso sopra l’organo è poco visibile; lo era di fatto molto di più, quando l’organo di Valvassori, ora perduto, era nelle cantorie laterali, e la tela nello stesso luogo,  sopra una grande Lapide di ringraziamento  dedicata al Card. Cibo ora coperta dall’organo. I padri dell’Oratorio avevano espresso, in un altro documento l’intenzione di far dipingere una tela per quel sito con un sogno che S. Filippo Neri avrebbe fatto di S. Giovanni  Battista
    La tela che Gasperini chiama di buona mano  ma della quale non precisa l’autore a me sembra di  Claudio Ridolfi ; la somiglianza con la tela con Madonna e Santi Giovanni Battista e Girolamo nel secondo altare della Chiesa  di S.Filippo a Fossombrone me ne dà la quasi certezza.

    Il Governatore Ripa sta per lasciare Jesi promosso Vescovo a Vercelli. Amico del Card. Petrucci tornerà più volte anche per fare gli esercizi spirituale a Jesi. Tramite lui diventa facile anche il rapporto tra il Card. Petrucci e Madame Gouyon e Fenelon. Anche Mons. Ripa finirà sotto l’accusa di  Quietismo.

Dettagli dell'opera

Autore: Claudio Ridolfi

Data realizzazione: 1650


Stampa scheda

Invia per email