Solitudine

          

    Gli uomini sono veramente e solamente fratelli quando si ascoltano nel silenzio delle cose, attraverso la solitudine. […]

    Solo la solitudine ci libera da quella grave cappa di pudore che ci isola gli uni dagli altri; solo nella solitudine ci ritroviamo e nel ritrovarci scopriamo di esser tutti  fratelli in solitudine.

    Credimi, tanto la solitudine ci unisce quanto la società ci divide.  E se non sappiamo comprenderci vicendevolmente e amarci è perché non sappiamo rimaner soli.

    Soltanto nella solitudine, rotto lo spesso involucro di pudore che ci separa gli uni dagli altri, e tutti da Dio, non abbiamo segreti per il Signore; solo nella solitudine alziamo il nostro cuore in cospetto dell’universo, solo nella solitudine nasce nel nostro cuore l’inno redentore della confessione suprema.

    Non c’è dialogo più vero  o  sincero di quello che tu intavoli con te stesso, e questa specie di dialogo puoi intavolarlo soltanto quando sei solo. Nella solitudine e solo nella solitudine puoi conoscerti quale prossimo, e finché tu non ti conosca quale prossimo non arriverai mai a vedere nel tuo prossimo un altro te stesso.

    Se vuoi veramente apprendere ad amare gli altri, raccogliti in te stesso.

     

                   MIGUEL  DE  UNAMUNO     (1864-1936)

                    (dalla raccolta di scritti “La tragedia del

                      vivere umano”,  ed. Dall’Oglio  1987)

     

     

    Traduzione dallo spagnolo di  P.  Pillepich

     

    [...]